NOVITA’ AA 2016/2017: METODO SUZUKI

9 settembre 2016

scuola-musica-disegno-1

Il metodo Suzuki è un sistema didattico per la formazione dell’individuo attraverso la musica a partire dall’età prescolare (dai 3 ai 7 anni). E’ una filosofia educativa elaborata da Schinichi Suzuki nella prima metà del ‘900.

Il metodo Suzuki viene anche chiamato EDUCAZIONE AL TALENTO o METODO DELLA MADRE LINGUA: Suzuki infatti aveva capito che si poteva insegnare ad un bambino la musica, nello stesso modo in cui gli si insegna la sua lingua madre. NIENTE DI PIU’ OVVIO, MA NIENTE DI PIU’ STRAORDINARIAMENTE RIVOLUZIONARIO.

Il metodo con cui insegniamo a parlare ai nostri figli è un metodo vincente. Anche i bambini che a scuola hanno più difficoltà di altri, sanno comunque parlare la propria lingua perché:

  • L’insegnamento avviene con la ripetizione dei suoni e delle parole
  • I genitori propongono l’insegnamento delle parole quotidianamente
  • I genitori diffondono entusiasmo e felicità, incoraggiando il bambino ad acquisire questa nuova abilità e nuove parole quotidianamente
  • La madrelingua è presente nell’ambiente

L’insegnamento del metodo Suzuki si basa sugli stessi principi sopra elencati, tiene la massima considerazione delle esigenze del bambino ed è sviluppato nel rispetto dei suoi tempi e delle sue modalità di apprendimento.

Uno dei nuclei portanti del metodo è la presenza del genitore alle lezioni e la partecipazione attiva nella pratica a casa (quando il bambino è piccolo si parla di 5 minuti al giorno).

Il primo approccio alla musica avviene attraverso l’imitazione, l’ orecchio e lo svilppo della memoria (melodica, ritmica, motoria, armonica, espressiva).

“Non c’è bambino senza talento, tutto dipende dall’educazione.” S.Suzuki

Leave a Comment