Author Archive :

MUSICA IN BIBLIOTECA

Anche quest’anno, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune e la Biblioteca di Greve in Chianti, docenti e allievi della Scuola di Musica presentano due appuntamenti dedicati ai più piccoli. L’approccio alla musica, ascoltando bambini o ragazzi che suonano seguendo il racconto di una storia a loro dedicata, è senza dubbio il primo passo importante, accessibile e gradevole che la didattica propone. Il passo successivo è il contatto con lo strumento al quale tutti i presenti possono accedere con l’ausilio dei docenti.
Questi appuntamenti sono rumorosi per gli abitudinari fruitori del luogo e allo stesso tempo coinvolgenti per i giovani apprendisti uditori che si lasciano trasportare nel mondo musicale a loro dedicato.

20 aprile 2017

0

IL CONCERTO DI NATALE

Il Concerto di Natale della Scuola di Musica è un momento di grande condivisione per tutta la comunità. Ogni anno, alla riapertura dei corsi, i docenti iniziano il duro lavoro di preparazione dei gruppi orchestrali e piccoli ensemble cercando di rinnovare l’entusiasmo tra gli allievi più anziani e stimolando l’interesse nei giovani iscritti. Per molti di loro è la prima vera esibizione davanti ad un numeroso pubblico che non siano i soliti compagni di lezione. Il tempo è sempre poco, le prove aumentano ma la gioia di divertirsi insieme, supera ogni ansia o tensione. Il risultato è per tutti noi fonte di grande soddisfazione e orgoglio mentre il pubblico con forte entusiasmo accoglie e sostiene questo nutrito gruppo di musicisti in erba al loro esordio stagionale.

Ringraziamo la Casa del Popolo di Greve in Chianti per la gentile ospitalità e il Comune per sostenere con impegno tutte le nostre iniziative musicali.

19 gennaio 2017

0

OPEN DAY SUZUKI

Mercoledì 16 novembre prossimo alle ore 17 nella Sala Margherita Hack a Greve in Chianti, la docente Francesca Profeta presenterà, il progetto per la formazione di una piccola Orchestra Suzuki. L’approccio al Metodo di studio Suzuki è indicato per bambini di età compresa tra i 3 e i 7 anni e si basa sulla loro capacità naturale di imitare. Ognuno di loro, così come ha imparato a parlare e a scrivere, può, nella stessa maniera, imparare a suonare. Suonare può essere molto divertente, suonare insieme è sicuramente entusiasmante. Francesca sarà accompagnata da alcuni giovani allievi Suzuki di Firenze che faranno una piccola esibizione. Tutti i bambini presenti avranno inoltre l’opportunità di toccare e usare liberamente alcuni violini messi a disposizione dalla scuola di musica, oltre ad altri strumenti che saranno a disposizione alfine di stimolare la loro creatività. Sarà un ambientazione informale, familiare e accogliente. A dimostrazione della grande volontà da parte dell’intero staff della Scuola di Musica di investire su detto progetto verrà offerta la possibilità di usufruire di uno sconto del 50% sulle prime due mensilità a chiunque sottoscriva l’iscrizione al corso Suzuki entro il 18 novembre 2016.

11 novembre 2016

0

HALLOWEEN IN BIBLIOTECA

Halloween è una delle celebrazioni d’importazione più controverse. C’è chi la ama, di solito i giovani, chi la odia e chi la ignora. Noi siamo tra quelli che pensano che ogni sano motivo sia valido per trascorrere del tempo con i bambini e ridere con loro delle piccole paure che vivono creandone buffi giochi insieme. Inoltre, come di fatto ci è più congeniale, condiamo il tutto con un pò di musica ed ecco che la controversia si trasforma in una simpatica e chiassosa seppur mostruosa festa di mostriciattoli sorridenti.

Aspettiamo tutti i bambini piccoli e grandi, genitori e nonni sabato 29 ottobre 2016 alla Biblioteca di Greve in Chianti. Laura Gallenga ed Emiliano Benassai, docenti della Scuola di Musica, vi accoglieranno con orripilanti sorprese, storie da brividi e musica terrificante.

25 ottobre 2016

0

GREVE IN CHIANTI E VEITSHOCHHEIM UNITE DALLA MUSICA

Mancano ormai poche ore all’arrivo del Coro della Scuola di Musica di Veitshochheim, nostri amici e colleghi da oltre vent’anni. Era il 1995 quando, grazie al Comune di Greve in Chianti, fu istituito il primo gemellaggio tra le scuole di musica delle due cittadine. Da allora si sono susseguiti una serie di scambi cultural-musicali con il coinvolgimento di docenti, allievi e famiglie, di entrambe le associazioni. I ragazzi della Scuola di Musica di Greve in Chianti sono stati ospiti a Veitshochheim più volte in passato, sempre accolti con grande affetto e partecipazione. Ad aprile scorso, in occasione della visita a Salisburgo, grazie al progetto in collaborazione con l’Orchestra Bella Musica, abbiamo creato un’unica grande entità musicale accogliendo e interscambiando sinergie anche con le attività di Veitshochheim. L’obiettivo rimane l’essenza del piacere di fare musica insieme. La loro grande esperienza e preparazione nella gestione del coro di adulti e bambini unita alla nostra capacità di interpretare e adattare la voglia di fare musica gestendo l’orchestra giovanile, darà vita, anche quest’anno a due concerti che sanciscono la collaborazione concreta di due importanti realtà.

Dorothea Volker, direttrice del coro e della scuola di musica di Veitshochheim, professionista dalla sensibilità affine, insieme a Luca Rinaldi, presidente e docente della scuola di musica di Greve in Chianti, dirigeranno i giovani allievi nell’esecuzione di brani dal repertorio di Mendelssohn, Bach e Brahms. Sabato 1 Ottobre a Panzano in Chianti presso la Chiesa di S.Maria alle ore 17,30 e Domenica 2 Ottobre a Greve in Chianti presso la Chiesa di S.Croce alle ore 19,00. Accogliere la Scuola di Musica di Veitshochheim e partecipare alla loro gioia di esibirsi per noi, ci offre anche l’opportunità di ringraziarli per il tempestivo intervento profuso in occasione dell’alluvione che ci ha colpiti nell’ottobre del 2013. La nostra scuola di musica subì purtroppo danni agli strumenti locati in aule inondate dalle forti piogge giunte in quel periodo. La scuola di musica di Veitshochheim, grazie al delicato coinvolgimento di Dorothea Volker, senza alcuna sollecitazione, destinò un contributo finalizzato all’acquisto di strumenti o quant’altro necessario a non sospendere le nostre attività. La Musica unisce sempre, per affinità, per passione, per voglia di condivisione.  Incentivare a proseguire queste importanti e formative collaborazioni, occasioni di crescita, non solo per gli allievi ma per tutta la comunità è una finalità alla base della didattica della Scuola di Musica di Greve in Chianti. Siete tutti invitati, insieme a noi ad accoglierli con il trasporto che contraddistingue l’unione di una grande famiglia.

29 settembre 2016

0

NOVITA’ AA 2016/2017: CERTIFICAZIONE ABRSM

L’ABRSM o Associated Board of the Royal Schools of Music con sede a Londra, è leader mondiale nell’organizzazione di esami musicali e valutazioni ad ogni livello. Si tratta di un ente fidato e stimato da docenti e studenti di tutto il mondo.

Le loro attività sono finalizzate a stimolare e incoraggiare gli studenti di ogni livello. Lo scopo è la diffusione della bellezza e dello sviluppo della pratica strumentale, mediante obiettivi stabiliti, nonché favorire l’alta qualità nell’insegnamento e nell’apprendimento musicale. L’ impegno è volto a raggiungere standard educativi di eccellenza, unitamente a metodologie didattiche innovative e di qualità, oltre a soddisfare le esigenze dei professori di musica e dei loro studenti in tutto il mondo.

L’ABRSM vanta oltre 100 anni di esperienza e competenza nel campo dell’istruzione musicale e gode dell’autorità di quattro tra i principali conservatori del Regno Unito: Royal Academy of Music, Royal College of Music, Royal Northern College of Music e Royal Conservatoire of Scotland.

A partire dall’anno accademico 2016/2017 sarà possibile, presso la nostra sede, prepararsi agli esami di strumento e teoria ABRSM.

10 settembre 2016

0

NOVITA’ AA 2016/2017: LABORATORIO CORALE

Cantare è bello rilascia felicità pura a chi lo fa e a chi ascolta. II nonni cantano, gli adulti, i genitori, i ragazzi e anche i bambini cantano. Ognuno di loro con la propria melodia ripetono le musiche del tempo che vivono o che hanno vissuto.
Nell’ambito dell’attività formativa della Scuola di Musica di Greve in Chianti verrà organizzato un Laboratorio Corale finalizzato alla formazione di un coro di bambini che si avvicinano per la prima volta alla musica.
Ė importante avvicinare i bambini al canto con gradualità, esplorando e sperimentando con la propria voce repertori corali appartenenti a diversi generi musicali.
Il laboratorio sarà complementare ai corsi di strumento ma destinato anche a bambini che non frequentano il corso strumentale.

10 settembre 2016

0

NOVITA’ AA 2016/2017: METODO SUZUKI

Il metodo Suzuki è un sistema didattico per la formazione dell’individuo attraverso la musica a partire dall’età prescolare (dai 3 ai 7 anni). E’ una filosofia educativa elaborata da Schinichi Suzuki nella prima metà del ‘900.

Il metodo Suzuki viene anche chiamato EDUCAZIONE AL TALENTO o METODO DELLA MADRE LINGUA: Suzuki infatti aveva capito che si poteva insegnare ad un bambino la musica, nello stesso modo in cui gli si insegna la sua lingua madre. NIENTE DI PIU’ OVVIO, MA NIENTE DI PIU’ STRAORDINARIAMENTE RIVOLUZIONARIO.

Il metodo con cui insegniamo a parlare ai nostri figli è un metodo vincente. Anche i bambini che a scuola hanno più difficoltà di altri, sanno comunque parlare la propria lingua perché:

  • L’insegnamento avviene con la ripetizione dei suoni e delle parole
  • I genitori propongono l’insegnamento delle parole quotidianamente
  • I genitori diffondono entusiasmo e felicità, incoraggiando il bambino ad acquisire questa nuova abilità e nuove parole quotidianamente
  • La madrelingua è presente nell’ambiente

L’insegnamento del metodo Suzuki si basa sugli stessi principi sopra elencati, tiene la massima considerazione delle esigenze del bambino ed è sviluppato nel rispetto dei suoi tempi e delle sue modalità di apprendimento.

Uno dei nuclei portanti del metodo è la presenza del genitore alle lezioni e la partecipazione attiva nella pratica a casa (quando il bambino è piccolo si parla di 5 minuti al giorno).

Il primo approccio alla musica avviene attraverso l’imitazione, l’ orecchio e lo svilppo della memoria (melodica, ritmica, motoria, armonica, espressiva).

“Non c’è bambino senza talento, tutto dipende dall’educazione.” S.Suzuki

9 settembre 2016

0

EZIO COCCIA VOLA SULLA SUA NUVOLA

Il 27 Gennaio 2016 presso la Biblioteca di Greve in Chianti abbiamo onorato la Giornata della Memoria grazie ai delicati interventi musicali di alcuni nostri docenti e alla preziosa compagnia di Ezio Coccia. In quell’occasione ho conosciuto un piccolo uomo dalla forza straordinaria, piegato dal tempo ma non spezzato da ciò che ha vissuto. La guerra, il campo di concentramento, la solitudine, il senso di abbandono, la disperazione poi la speranza. I suoi occhi sono profondi e il suo sorriso flebile ma continuo. Aveva la terza elementare ma carta e penna gli hanno salvato la vita. La cosa che più mi colpi in quell’occasione dove lui si raccontava tramite i suoi scritti era la memoria. Ed ecco che quel giorno improvvisamente ha preso forma e ha dato un senso al significato del nostro incontro e di tutti gli incontri svolti nel mondo per non dimenticare. Mentre Nadia, docente di pianoforte, interpretava leggendo la sua poesia “Nuvola in terra straniera” e Camilla, docente di viola, Michael Baldi, allievo di flauto traverso, accompagnati da Emiliano, docente di pianoforte e fisarmonica, suonavano una dolce melodia evocativa di un periodo cupo e molto triste, dietro di loro Ezio, seduto e assorto ripeteva tutte le parole della poesia a memoria come se la stesse scrivendo in quell’istante. E’ stato un momento molto toccante, un’emozione che porterò nel mio cuore per sempre. Oggi ho saputo che Ezio ha lasciato il suo corpo all’età di 93 anni per rincorrere i suoi ricordi e la sua nuvola.

Grazie Ezio, per quelle parole, per il tuo sorriso gentile e per quell’emozione che non dimenticheremo mai.

Monica Brini

NUVOLA IN TERRA STRANIERA
O nuvola che passi e corri via
verso l’Italia vedo sei diretta
porta tu notizie alla madre mia 
che assai da lungo tempo aspetta.
Dille che io son lontano dalla patria mia
e che ogni giorno la vengo a pensare
la sua preghiera unita sarà alla mia 
e spero un giorno poterla riabbracciare.
Fui condannato a morte nalla patria mia
senza aver commesso alcun errore
permetti che io ti parli e poi andrai via 
sono innocente e quindici anni dovrò scontare in questa prigione.
O nuvola che passi e corri via 
guarda di essere mia messaggera
come la campana suona l’Ave Maria 
ed ogni cuore lo invita alla preghiera.
Se io con te potessi venir via e scavalcare lesto la frontiera…
pensando a questo si solleva il cuore 
poi guardo in basso e vedo tutta illusione.

Ezio Coccia

8 settembre 2016

0

L’ORCHESTRA BELLA MUSICA DI SALISBURGO A LAMOLE IL 3 SETTEMBRE 2016

 

Programm_BellaMusica2016_web (trascinato) 1

Anche quest’anno l’Orchestra Giovanile Bella Musica di Salisburgo, grazie al progetto di interscambio culturale intrapreso cinque anni fa, sarà in tour nella nostra città nella quale si esibiranno sabato 3 settembre alle ore 18,00 nella Chiesa di San Donato a Lamole in occasione della 28° Estate Concertistica organizzata dal Pro-Musica Firenze. L’ingresso è a offerta libera e l’intero ricavato sarà devoluto alle vittime del terremoto del Lazio. Siete tutti invitati a partecipare per deliziarvi con l’interessante programma musicale offerto nella splendida cornice del tramonto lamolese.

26 agosto 2016

0